Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate,

rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.

Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso,

accetti il servizio e gli stessi cookie. Per maggiori informazioni consultare l'informativa sulla privacy.

 
Vuoi ricevere le newsletter ? Registrati !
Home    SOCIETA'
Via libera al Piano casa: il decreto diventa legge. Ecco cosa prevede
1221 utenti hanno letto questa pubblicazione |    Reporter: Redazione Interna    |   21/05/2014

E’ un pacchetto interventi che vale almeno 1,7 miliardi quello del decreto casa, che dopo il voto di fiducia di ieri sera, da oggi (con l’ultimo sì della Camera) viene definitivamente convertito in legge. I «sì» sono stati 324, 110 i «no»: a favore Pd, Ncd, Scelta civica e Per l’Italia, contrari M5s, Forza Italia, Sel e Lega. Il via libera è stato accolto con lanci di uova contro Montecitorio da parte dei movimenti per la casa, che annunciano per oggi nuove proteste. Tre i filoni di intervento: misure di sostegno degli affitti a canone concordato, ampliamento dell’offerta degli alloggi ex Iacp, sviluppo dell’edilizia residenziale pubblica. Bonus mobili Dopo un lungo tira e molla, nel corso dell’iter parlamentare è stata ripristinata la versione originaria del testo relativo all’utilizzo del bonus del 55% su mobili ed elettrodomestici. In particolare il Senato ha soppresso la norma in base alla quale le spese per acquisto di mobili ed elettrodomestici (ad alta efficienza energetica) oltre ad avere un tetto massimo di 10 mila euro non potevano essere superiori a quelle sostenute per i lavori di ristrutturazione. Cedolare secca Si abbassa ancora la cedolare secca, l’imposta pagata dal proprietario sugli affitti percepiti nel periodo 2014-2017. Coloro che concedono in locazione (a privati, non ad aziende) un appartamento a canone concordato e sito in un comune ad alta tensione abitativa o colpito da calamità naturali, avranno la possibilità di optare per un’imposta fissa, slegata dal calcolo Irpef del 10% (in origine era il 21%, poi abbassata una prima volta al 15%). Inoltre non pagherà imposte di registro e bollo ma dovrà rinunciare agli aggiornamenti Istat del canone. Fondi morosità incolpevole Il governo ha ampliato i fondi da destinare a quanti, causa forza maggiore come la perdita del lavoro, non possono più pagare l’affitto. Un fenomeno cresciuto a dismisura in questi ultimi anni a causa della crisi economica. I «morosi incolpevoli» (che rispetteranno determinati paletti) potranno attingere dal fondo pubblico per evitare lo sfratto. Lo stanziamento è di 226 milioni di euro per il periodo 2014-2020, che si aggiungono ai 40 milioni stanziati col decreto Imu lo scorso agosto. Fondo affitto Il fondo affitto cresce di 100 milioni di euro (50 milioni per quest’anno ed altri 50 per il prossimo), importo che si aggiunge ai 100 milioni di euro già stanziati ad agosto. Tra le novità introdotte c’è la possibilità di accedere a questi stanziamenti non solo da parte delle cooperative edilizie ma anche i soggetti che operano nel settore delle costruzioni. Queste risorse potranno essere impiegate non solo per favorire nuove locazioni ma anche per consentire la rinegoziazione dei vecchi contratti e la stipula di un nuovi a canone inferiore. Incentivi alle agenzie Una quota del Fondo affitto è destinata alle agenzie locali che assegnano alloggi ad inquilini ex Iacp o sottoposti a procedure di sfratto e ai soggetti che hanno intermediato il maggior numero di contratti a canone concordato. Alloggi ex Iacp Revocando una parte di opere inserite nella Legge Obiettivo il ministero delle Infrastrutture ha reso disponibili 400 milioni di euro da destinare al recupero e all’adeguamento energetico, impiantistico e statico di 12mila alloggi ex Iacp. Altri 67,9 milioni vanno al recupero di altri 2300 alloggi da destinare alle categorie sociali disagiate. Entro giugno, poi, verranno definite le procedure per la vendita degli appartamenti: verranno ceduti solo agli inquilini, mentre le risorse ricavate dovranno essere destinate in via esclusiva all’aumento del patrimonio abitativo. Abusivi, niente luce e gas Chi occupa abusivamente una casa, anche se vuota, non può ottenere la residenza e neanche l’allaccio di luce e gas. I fornitori infatti dovranno accertare se i richiedenti hanno o no diritto all’attivazione delle utenze. Negata per 5 anni agli abusivi la possibilità di essere inseriti nelle liste per l’assegnazione di case popolari. Contratti in nero Per ripristinare la possibilità da parte di un inquilino di denunciare (con sconti sul canone) senza subire conseguenze il proprietario di un appartamento che non denuncia al Fisco l’affitto, il «Piano casa»introduce il divieto di sfratto sino a fine 2015. Questo dopo che a marzo la Consulta aveva cancellato le sanzioni previste contro i proprietari che avevano affittato gli alloggi in nero. Imu case sfitte pensionati Chi risiede all’estero e ha in Italia una o più case sfitte non pagherà Imu su una di queste perchè verrà considerata come prima casa. Super-detrazione Gli inquilini che vivono in affitto in alloggi sociali adibiti ad abitazione principale avranno la possibilità di applicare un ulteriore sconto Irpef. Si tratta di una detrazione complessiva da 900 euro per redditi che non superano i 15.493 euro e di 450 euro per quanti dichiarano un reddito fino a 30.987 euro. Sono previsti sconti fiscali anche per le società proprietarie di immobili sociali: i redditi da locazione concorreranno a formare il reddito d’impresa nella misura del 40% per un periodo non superiore ai 10 anni dalla data di completamento dei lavori. Si potranno anche offrire agli inquilini nuovi contratti di affitto con riscatto a condizioni agevolate trascorsi almeno 7 anni dalla stipula del contratto. Deroghe per l’Expo Inserite una serie di deroghe a favore dell’Expo, da quelle al codice degli appalti alla possibilità di usare i proventi delle concessioni edilizie per effettuare la manutenzione del verde a Milano. Destinati poi al Comune 25 milioni di nuovi stanziamenti.

Reporter: Redazione Interna
a cura della Redazione Centrale


Primo piano

Nuova soddisfazione per il “reuccio dello show” che ha ottenuto alla playa di Catania, presso il palaghiaccio di Catania l’ennesimo riconoscimento davanti al suo amato pubblico che continua a sostenerlo nelle varie tappe del tour siciliano.  E l’anchorman siciliano ha dedicato agli spettatori presenti il suo premio. “Siamo ormai pronti a festeggiare la centesima serata  di questa s ...continua

Riscontri davvero positivi nei 3 giorni della finale al festival nazionale di Saint-Vincent per l’anchorman siciliano Nuccio Scibilia, condottiero della Osa Production del Sud Italia. Il reuccio dello show si è detto soddisfatto dei risultati ottenuti durante le varie tappe nella Sicilia orientale, dal gruppo facente capo all’agenzia Z/6 diretta da Nancy La Greca.  “Un ottimo inizio anc ...continua

A seguito dei successi conseguiti nelle diverse province della Sicilia attraverso il tour regionale delle preselection artistiche che preziosamente affluiscono i trionfatori del podio alla tradizionale “Passerella canora dei Tre mari di Sicilia”, il noto showman siciliano Nuccio Scibilia, già proclamato “Reuccio dello show” per la pluripremiazione conseguita al timone della Osa Production  ...continua

Il trio Greacemary Chisari, Alessandro Giuffrida e Graziella Liotta ha vinto la 6° tappa Finalissima provinciale della “Preselection artistica Osa Production catanese” condotta dal frizzante showman Nuccio Scibilia “reuccio dello show” e svoltasi presso il ritrovo “Red lounge” del palaghiaccio della Playa di Catania. L’evento rientrava nel tour artistico “Passerella canora dei tre mari di Si ...continua

"Dopo il no di Grillo alle Olimpiadi, chiedo a Crocetta la candidatura di tutta la Sicilia. Il tempo c'è. Bastano un governatore serio, dei sindaci capaci e un'interlocuzione costante e qualificata col governo nazionale. Del resto, a Trapani portammo la coppa America e ci prendevano per pazzi.  Solo che la nostra poi si è rivelata una sana e lucida follia ed è cambiata una città; quella di ...continua

Situazione Sanitaria in Sicilia, 'lettera aperta' del capogruppo del PDR- Sicilia Futura all' Assemblea regionale siciliana, on. Giuseppe Picciolo al premier italiano:    'Presidente Renzi, affido queste poche righe al mio presidente onorario on. Totò Cardinale, che si è reso disponibile a fartele avere di persona, per tentare di spiegare quanto potrebbe accadere in Sicilia nei prossi ...continua

Appena un mese e mezzo fa, il 19 luglio scorso, gli agenti del Commissariato di P.S. di Patti avevano arrestato COPPOLINA Tindaro al termine di indagini serrate, intercettazioni ed appostamenti culminati nell’intervento dei poliziotti durante il pagamento dell’ennesima rata del pizzo imposto ad un esercente commerciale di Patti, sotto estorsione da quasi un anno, costretto a versare una somma com ...continua

Sono passati 14 mesi dall’insediamento e l’Amministrazione raggiunge un altro degli obiettivi strategici del programma di governo che ha proposto ai cittadini di Barcellona Pozzo di Gotto nel corso della campagna elettorale: l’approvazione del piano particolareggiato del Centro Intermodale Merci (C.I.M.), peraltro cavallo di battaglia di tutti i competitor di quella campagna elettorale. Deside ...continua

Presentato  il cartellone degli spettacoli teatrali in programma nella stagione invernale 2016-2017 al teatro Trifiletti.  Alla conferenza sono intervenuti il sindaco Giovanni Formica e gli assessori Piera Trimboli e Salvo Presti. Presenti anche il rappresentante dell’associazione culturale ABC, organizzatrice della rassegna, Carlo Auteri ed i referenti delle compagnie teatrali cittadin ...continua

Il dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità ha disposto alcuni provvedimenti viabili in occasione dell'incontro di calcio Messina - Virtus Francavilla che si disputerà alle ore 20.30 di domenica 11, allo stadio “Franco Scoglio”, per regolare la circolazione nelle strade limitrofe all'impianto, al fine di facilitare l'accesso degli spettatori ed il deflusso a fine partita. Con validità nella fasci ...continua

La Nuova Provincia, supplemento online dell'edizione cartacea, registrazione tribunale di Barcellona 20/95
Keywords: